Gatto Nero, Gatta Bianca

[Silvia Borando, Minibombo, 2014. Illustrazioni dell’autrice. Età di lettura: dai 3 anni]

Gatto nero gatta bianca

Gatto Nero è un simpatico gattone nero. Gatta Bianca è una bella micia, bianca da capo a piedi. Gatto Nero conosce soltanto il giorno: esce, chiacchiera con Merlo, osserva le rondini . Gatta Bianca invece si muove solo di notte, ama i cieli stellati e parla con la sua amica Civetta.

Gatto nero gatta bianca

I gatti –si sa- sono dei gran curiosoni, un po’ come i bambini! È così che Gatto Nero decide di andare a scoprire come è fatta la notte e che Gatta Bianca si incammina per vedere cosa c’è di bello durante il giorno.

Camminano fino a che non si trovano letteralmente faccia a faccia.

Gatto nero gatta bianca

Nessuno dei due però resta stupito del colore dell’altro, anzi fanno di questo inaspettato incontro una bella occasione per avere un po’ di compagnia. Gatta Bianca fa conoscere a Gatto Nero la notte, con le lucciole, i topi, le bisce e i pipistrelli. Gatto Nero la guida nella scoperta del giorno, le porta in regalo margherite, farfalle e colombine. Ciascuno dà all’altro il meglio di ciò che fa parte del suo piccolo universo, con spontaneità e senza riserve.

Gatto Nero e Gatta Bianca, come il giorno e la notte, fin da subito si vogliono bene e diventano inseparabili, tanto che di lì a poco nascono ben sei gattini.

Gatto nero gatta bianca

Nel finale sta la sorpresa: di che colore sono questi bei micetti? Arancioni!

Minibombo, già lo si sapeva, non ha mai sbagliato un colpo: ogni libro è un gioco, ogni storia è un mondo a sé (per divertirvi assieme ai vostri bambini con Gatto Nero, Gatta Bianca andate su http://www.minibombo.it/giochiamo-con/gatto-nero-gatta-bianca.php).

Gatto nero gatta bianca

Questo piccolo albo però ha per me qualcosa di davvero speciale. Come in altri libri Minibombo anche qui l’impressione è che i due micioni prendano vita per entrare, con un salto elegante, nella fantasia dei bambini.

Eppure non è tutto. Questa volta c’è di più.

Qualche settimana fa Federica  di MammaMoglieDonna chiedeva quali fossero per noi le caratteristiche di un buon albo per bambini. Secondo me, la bellezza e il pregio di un albo di qualità, tra le altre cose, sta nel saper conquistare un pubblico (quello dei bambini) fatto di ascoltatori e lettori attenti ma al contempo facilmente distraibili dalle piccole cose della vita quotidiana, appassionati ma volubili, che hanno sete di avventure ed emozioni.

Un albo di qualità, come Gatto Nero, Gatta Bianca, non solo sa soddisfare questa sete, ma sa fare anche qualcosa in più.

I due gattoni di Silvia Borando con una storia allegra e buffa (scritta e illustrata tutta da lei!) insegnano ai bambini un valore forte e importante come l’apertura verso il diverso, senza mai scadere nella storiella moraleggiante. Questo –permettetemi di dirlo- non è affatto poco! Anzi, è decisamente un piccolo, meraviglioso, prodigio.

Questo post è stato pubblicato anche nel blog  www.ricominciodaquattro.com con il quale collaboro. Lo trovate cliccando su questo link.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...